Scontro fra due auto, bimbo di 10 anni all’ospedale

L’incidente venerdì mattina alle 8 a un incrocio alle porte di Pegognaga. Il bambino è stato ricoverato al Policlinico di Modena

PEGOGNAGA Incidente stradale, venerdì 26 novembre mattina, attorno alle 8 del mattino, all'incrocio tra strada Gonzaga e via Kennedy alle porte di Pegognaga. Nello scontro frontale tra una Bmw, con a bordo marito e moglie e un bimbo di 10 anni, e una Alfa Romeo “Mito” condotta da una 31enne, è rimasto seriamente ferito il bambino che è stato trasportato al Policlinico di Modena, in codice giallo, per un sospetto trauma cranico.

Solo contusi i coniugi e l'altra conducente. Immediata la chiamata al 112 che ha fatto intervenire sul posto un' automedica, un'ambulanza della Croce Rossa Unità di Suzzara, una squadra dei vigili del fuoco di Suzzara e una pattuglia dei carabinieri di Suzzara che hanno effettuato i rilievi di legge. L'urto è stato particolarmente violento, la parte anteriore delle auto è andata completamente distrutta. Pezzi di carrozzerie sono volati a una decina di metri di distanza. In base alla dinamica dell'incidente, ed essendo rimasto coinvolto un bambino, i soccorritori hanno allertato l'elisoccorso che non ha potuto intervenire perché impegnato in un'altra missione. Per questo motivo è stato predisposto il trasporto in ambulanza del bimbo al Policlinico di Modena. L'intervento dei vigili del fuoco si è limitato alla messa in sicurezza delle auto incidentate con lo smontaggio dei cavi delle batterie. Le cause dello scontro sono tuttora al vaglio dei carabinieri di Suzzara. La strada è rimasta interrotta per circa un'ora oltre che per i rilievi anche per il recupero dei mezzi incidentati e per la bonifica a causa dei liquidi fuoriusciti dai motori e per i cristalli dei fari andati in frantumi. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mantova, la pinsa alla conquista dell'Europa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi