Nuovo semaforo sulla ex statale Romana per facilitare l’ingresso a Pietole

Grazie a un bando di Regione Lombardia, il Comune di Borgo Virgilio metterà in sicurezza, con un semaforo, l’ingresso nell’abitato di Pietole dalla ex statale Romana, davanti al monumento a Virgilio.

BORGO VIRGILIO. Grazie a un bando di Regione Lombardia, il Comune di Borgo Virgilio metterà in sicurezza, con un semaforo, l’ingresso nell’abitato di Pietole dalla ex statale Romana, davanti al monumento a Virgilio.

Un finanziamento da 120mila euro - fa sapere il sindaco Francesco Aporti - che servirà a installare un nuovo impianto semaforico in grado di regolare l’intenso traffico e tutelare soprattutto chi entra o esce da via Parma, cioè il centro abitato di Pietole, e via Monasterolo, la strada di campagna posta di fronte.

«Quello è un punto debole della viabilità locale - ci spiega Aporti - due o tre anni fa c’è stato anche un incidente mortale, un ciclista travolto mentre svoltava. Sapevamo da tempo che c’era da fare qualcosa per mettere in sicurezza l’abitato di Pietole. Con il bando per la sicurezza stradale pubblicato dalla Regione Lombardia si è offerta l’occasione, che noi abbiamo preso al balzo».

Una tutela per i cittadini della frazione e un monito rivolto agli automobilisti: sarà sempre più difficile tenere velocità elevate o fare sorpassi sulla Romana, sempre più interrotta da semafori, rondò e autovelox.

I lavori cominceranno immediatamente, cioè martedì 30 novembre e, secondo i piani, dovrebbero durare al massimo 10-15 giorni.

Durante il lavoro degli operai, ma non nelle ore di punta, verrà istituito il senso alternato per consentire la posa dell’impianto e il collegamento dei cavi elettrici.

Al termine di ogni giornata lavorativa però la strada sarà liberata da qualsiasi ostacolo derivante dai lavori.

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi