Contenuto riservato agli abbonati

Seconda risonanza a Mantova per ridurre le attese: firmato l’acquisto

Il direttore generale dell’Asst, Mara Azzi, ha fatto partire l’ordine. Ma prima i lavori alla palazzina del Poma dove sarà installata la nuova apparecchiatura diagnostica

MANTOVA. Dopo anni di braccio di ferro con la Regione per ottenere la seconda risonanza magnetica, l’ospedale Poma è riuscito finalmente nell’impresa: ieri l’altro il direttore generale dell’Asst, Mara Azzi, ha firmato il decreto per l’acquisto di una nuova apparecchiatura del valore di circa un milione di euro.

Si tratta di una risonanza Siemens Tesla di ultima generazione che si aggiungerà a quella già in dotazione al Carlo Poma.

L’arrivo

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi