Il display per la velocità è rotto, i residenti di Moglia protestano: «Auto a velocità folle»

«Entrando a Bondanello funzionava un display che misurava la velocità che è spento da parecchio tempo. Funzionava bene come deterrente. Ci piacerebbe – dicono i residenti – che venisse ripristinato in entrambi i sensi di marcia, sia per chi proviene dall’argine, che da Moglia.

MOGLIA (Bondanello). Via IV Novembre, la strada che collega Moglia alla frazione di Bondanello è stata recentemente riasfaltata e se prima, nonostante il manto ammalorato i veicoli sfrecciavano a forte velocità, anche in pieno centro abitato, ora il tratto stradale è diventato come un rettilineo di un circuito di F.1.

«Entrando a Bondanello funzionava un display che misurava la velocità che è spento da parecchio tempo. Funzionava bene come deterrente. Ci piacerebbe – dicono i residenti – che venisse ripristinato in entrambi i sensi di marcia, sia per chi proviene dall’argine, che da Moglia. A Bondanello, all’incrocio tra via IV Novembre, c’è via Sandro Pertini, dalla quale è difficile a volte uscire per la la velocità con cui transitano le auto. Qualcuno ha rischiato pure un incidente perché c’è perfino chi effettua sorpassi in pieno centro». L’assessore alla viabilità Damiano Nigro si è già attivato presso l’ufficio tecnico per rimettere in funzione il display indicatore di velocità. 

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi