Banda degli abbracci Il racconto dei rapinati

È entrato nel vivo, ieri mattina, con la sfilata di numerosi anziani rapinati, il processo a sei delle dieci componenti la cosiddetta banda degli abbracci. Sei donne che devono rispondere di un numero considerevole di colpi messi a segno in tutta la provincia: tre a Mantova e a Porto Mantovano, due a Ostiglia e uno a Goito, San Benedetto Po, Curtatone, Castelbelforte, Poggio Rusco, Castiglione delle Stiviere, Gazoldo degli Ippoliti, Ceresara e Pegognaga. Persone che, in combutta tra loro, avrebbero condiviso la stessa tecnica, a partire appunto dagli abbracci: si avvicinavano alle persone, per lo più anziani, catturavano la loro attenzione con una richiesta – dov’è la tal via, ad esempio – per irretirle e poi, tramite un abbraccio di ringraziamento, borseggiarle. —





2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi