Contenuto riservato agli abbonati

La notte brava di Luca Morisi: i pm chiedono l’archiviazione

Per la procura di Verona la droga dello stupro non era dell’ex guru della Lega. Il mantovano ha ammesso solo di aver comprato cocaina, ma senza accordi

VERONA. Mezzo grammo di cocaina in una bustina di nylon non è sufficiente a processare nessuno per cessione di droga, quindi nemmeno Luca Morisi. Il mantovano, ex guru social della Lega, creatore della “Bestia” che aveva fatto conquistare milioni di follower a Matteo Salvini con le crociate contro drogati e stranieri, finito ad agosto nel tritacarne mediatico per la vicenda di festini a luci rosse e droga, non finirà con ogni probabilità a processo.

La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi