Almeno un altro mese nella sede delle medie per le elementari

Lavori per adeguamento sismico e il crollo di un controsoffito. Il sindaco Grassi: «Priorità assoluta dev’essere la sicurezza»

RODIGO. Il crollo del controsoffitto di un’aula della scuola primaria di Rodigo, avvenuto il 6 novembre scorso, costringerà gli studenti a seguire le lezioni nel plesso delle scuole medie per almeno un altro mese. I tempi potrebbero prolungarsi ulteriormente se nelle prossime settimane emergeranno criticità sulla tenuta antisismica dell'edificio. A dirlo è il sindaco Gianni Grassi.

«Lo studio antisismico era stato programmato ben prima del cedimento del controsoffitto – spiega il primo cittadino di Rodigo – e speriamo che i risultati siano confortanti. Abbiamo investito 45mila euro per le scuole elementari e altrettanti per le scuole medie in modo da avere un quadro preciso della situazione: i tecnici ci diranno se e quali interventi servono per rendere le due strutture ancora più sicure».

Il compito è stato affidato allo studio Alma Ingegneria di Casalmaggiore e al Laboratorio Geotecnologico Emiliano di Parma, ai quali è stato chiesto di verificare anche la stabilità dei solai. «I risultati ancora non sono disponibili – è il commento di Grassi – ma possiamo dire con certezza che per almeno un altro mese circa gli alunni della primaria continueranno a frequentare le lezioni nella struttura delle scuole medie. Il nostro obiettivo è quello farli ritornare nel loro plesso il prima possibile, ma la priorità assoluta resta senza ombra di dubbio la loro sicurezza. Il dirigente scolastico ha riorganizzato le sezioni in maniera efficiente e rapida e dopo solamente un giorno di didattica a distanza sono riprese le lezioni tradizionali».

Le medie sono a poche decine di metri dalla primaria: le famiglie e i ragazzi, quindi, non stanno vivendo particolari disagi. La disposizione delle classi all’interno del plesso della secondaria di prima grado ovviamente è stata pensata per rendere possibile il pieno rispetto delle norme di sicurezza e prevenzione anti-contagio Covid. Per evitare assembramenti, è stato deciso anche di posticipare di 10 minuti l’ingresso e l’uscita degli studenti delle elementari “ospitati” dai compagni più grandi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il calciatore del Newcastle regala un Rolex a un tifoso: la reazione è esilarante

La guida allo shopping del Gruppo Gedi