Contenuto riservato agli abbonati

Sentenza inasprita per i violentatori

Il caso all’uscita del Mascara. La Corte d’appello porta le condanne di tre giovani finiti a processo a sette anni di reclusione

MANTOVA. Stupro di gruppo dopo la discoteca: la Corte d’appello di Brescia ha inasprito le condanne nei confronti di tre dei quattro giovani imputati, tutti originari di Cutro, per la violenza sessuale commessa nella notte nel giugno 2020 all’uscita dal Mascara. Le pene sono salite tutte a sette anni. In primo grado Nicola Benigno, 21 anni, era stato condannato a sei anni e quattro mesi, Alex Benigno, 21 anni, e Salvatore Gaetano, di 22 anni, a quattro anni due mesi e venti giorni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi