Contenuto riservato agli abbonati

I cittadini sono infuriati: rincari fino al 30% sulla bolletta dei rifiuti

La vice sindaca di Bagnolo San Vito, Irene Bocchi, da giorni è alle prese con le lamentele delle famiglie che hanno ricevuto un conto salato da pagare

BAGNOLO SAN VITO. «I cittadini sono infuriati. E hanno ragione. L’aumento in bolletta è del 30%. Protestano in municipio ma l’amministrazione comunale può fare ben poco, di certo questo disastro non lo abbiamo causato noi». La vice sindaca di Bagnolo San Vito, Irene Bocchi, da giorni è alle prese con le lamentele delle famiglie che hanno ricevuto un conto salato da pagare, quello della tassa sui rifiuti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi