Mps, via al processo d’appello: un mantovano tra gli imputati

Tra gli imputati l'ex direttore finanziario, il mantovano Daniele Pirondini

MANTOVA. Si è aperto a Milano il processo di appello sulle operazioni realizzate da Mps per coprire il buco provocato dall’acquisto di Antonveneta. Tra i reati ipotizzati nei confronti degli imputati – tra cui l'ex direttore finanziario, il mantovano Daniele Pirondini, condannato in primo grado a cinque anni e tre mesi – ci sono la manipolazione del mercato, il falso in bilancio e l’ostacolo all'autorità di vigilanza. Confermata la costituzione di parte civile di 1.400 ex piccoli azionisti. Prossima udienza il 24 gennaio 2022 con le richieste di condanna.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi