Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, più soldi al welfare: ma non scongiurano l’aumento delle rette nelle case di riposo

Il Comune stanzia 12 milioni per sostenere le fasce fragili. Rincari previsti solo per le camere a uno e due posti delle Rsa di Aspef

MANTOVA. L’aumento del numero di famiglie messe in difficoltà dalla crisi legata alla pandemia si riflette nel bilancio comunale di previsione per il 2022-24. La manovra, che passerà in questi giorni per le commissioni consiliari prima di approdare in aula per il voto, vede sotto la voce welfare un aumento di investimenti di 750mila euro, passando dagli 11 milioni e 150mila del 2021 a 11 milioni e 900mila euro (nel 2019 la cifra era di 9 milioni e 900mila euro).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi