Scappa dopo il furto ma finisce fuori strada: denunciato un pregiudicato

MARCARIA. La Stazione Carabinieri di Marcaria, coadiuvata dalla Polizia Locale del Comune di Marcaria, nella giornata di ieri, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Mantova con l’accusa di furto aggravato e simulazione di reato un cittadino extracomunitario di 45 anni, pregiudicato, residente a Goito. Nel corso della notte di sabato 27 novembre, l’uomo, dopo aver scavalcato la recinzione del centro di raccolta rifiuti di San Michele in Bosco e dopo aver forzato catena e lucchetto del portone d’accesso, dall’interno di un deposito di stoccaggio di rifiuti speciali ha rubato 40 batterie di autovetture esauste e vario materiale ferroso.

A bordo della sua auto poi è scappato, ma per finire la sua corsa fuoristrada in un campo agricolo adiacente e poi fuggire a piedi nei campi. I militari della Stazione di Marcaria, con gli agenti della Locale, intervenuti nel corso della mattinata, accertato il furto e dopo aver rinvenuto il veicolo, hanno svolto  una serie di accertamenti che hanno consentito di individuare l’autore del fatto, già noto per reati contro il patrimonio. L’uomo nel frattempo, per sviare l’attività degli investigatori, sabato pomeriggio aveva sporto una denuncia in un altro comando dell’Arma del territorio mantovano, attestando falsamente di aver subito il furto della sua auto. A seguito della formale denuncia sporta dal sindaco di Marcaria, il materiale ferroso illegalmente rubato è stato riconsegnato al personale del Comune. Il buon esito della presente operazione di polizia, su costante input del Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, è frutto della massima proiezione esterna delle pattuglie dell’Arma in servizio su tutto il territorio per la prevenzione e repressione dei reati, al fine di garantire maggiore sicurezza a tutta la cittadinanza.

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi