Super Green Pass: ecco come avverranno i controlli nei locali di Mantova

In questura la riunione operativa di forze dell’ordine e rappresentanti delle categorie economiche

MANTOVA. Questa mattina, negli Uffici della Questura, si è svolta una riunione operativa presieduta dal Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori organizzata a seguito delle determinazioni assunte lunedì scorso in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ed al conseguente Piano d’azione adottato dal Prefetto, allo scopo di stabilire tempi e modalità di effettuazione dei controlli sul possesso del Green Pass o Green Pass Rafforzato, dove previsto, da parte degli esercenti nei confronti degli avventori dei propri esercizi commerciali.

All’ incontro – al quale hanno partecipato l’Assessore alla Sicurezza ed al Commercio del Comune di Mantova, Avv. Iacopo Rebecchi, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Andrea Antonioli, il Vice Comandante Provinciale dei Carabinieri Ten. Col. Giampiero Di Bella – erano presenti Francesca DeTogni segretaria generale di Confcommercio, Davide Cornacchia e Stefano Solci, rispettivamente Direttore e Vice Direttore di Confesercenti, Gianluca Bianchi, Presidente di Federalberghi e Carmen Venerandi, Rappresentante del Sindacato Italiano dei gestori dei Locali da ballo.

Le linee di azione che sono state concordate durante la riunione prevedono, da parte delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Locali e con la collaborazione attiva dei gestori dei Locali Pubblici, a partire dal prossimo lunedì 6 dicembre, controlli sistematici presso gli Esercizi Commerciali finalizzati alla verifica dell’effettiva attuazione delle norme governative contro la diffusione del virus COVID-19. Quanto oggi concordato, così come il piano degli interventi che dovranno essere posti in essere, le modalità di effettuazione dei controlli ed il Personale da impiegare, verrà stabilito settimanalmente da specifiche Ordinanze emanate dal Questore. Chi verrà individuato senza il prescritto certificato verde verrà sanzionato conformemente a quanto previsto dalle vigenti normative, così come il gestore del locale. Inoltre, sarà possibile procedere immediatamente alla sospensione della Licenza del Pubblico Esercizio ove sono state riscontrate violazioni.

“Anche in questo caso, così come per quanto riguarda il trasporto pubblico, i controlli saranno sistematici su tutto il territorio provinciale – ha precisato il Questore Sartori –. Di conseguenza la massima disponibilità a fornire alle Forze dell’Ordine la propria collaborazione, assicurata questa mattina da tutti i Rappresentanti delle Organizzazioni di Categoria dei pubblici esercenti, ci consente di predisporre una programmazione delle attività di verifica particolarmente efficace, nella piena consapevolezza, da parte di tutti, che quanto verrà fatto lo sarà nell’interesse dei cittadini, a tutela della salute di tutti”.

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi