Contenuto riservato agli abbonati

Vaccinazioni, aria calda e percorsi gimcana: e in coda almeno non si gela

MANTOVA. «Per farmi vaccinare ho fatto tre ore di coda, avevo 119 persone davanti». Continuano le proteste al polo vaccinale Grana Arena di Mantova dove l’ondata della terza dose provoca da giorni lunghe code con decine di persone condannate ad aspettare all’esterno, al freddo. Se al Grana Arena non è stato eliminato il problema delle code, almeno è stato risolto quello del clima: l’attesa ora si fa all’interno, dove è stato allungato il percorso per arrivare agli sportelli vaccinali con una traiettoria tortuosa attorno al campo di basket.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi