Il Centro aiuto alla vita di Mantova: accanto alle mamme con prodotti e consigli

Marzia Monelli

Iniziativa in collaborazione con otto farmacie  per sensibilizzare i cittadini sui diritti dei bambini

MANTOVA. Sensibilizzare i cittadini sui diritti dei bambini. Questo l’obiettivo dell’iniziativa “In farmacia per i bambini” promossa dalla fondazione Francesca Rava in tutt’Italia e realizzata anche a Mantova e provincia con il coinvolgimento del Centro aiuto alla vita. Le volontarie del Cav si sono ritrovate nelle otto farmacie aderenti (San Giorgio e Cooperativa mantovana in città, Antica farmacia Mori a Pegognaga, farmacia comunale di Volta Mantovana, Azzali di Medole, Cavarocchi di Marcaria, Guidotti di Sustinente e Andes di Pietole) per raccogliere prodotti per la prima infanzia da distribuire alle mamme che quotidianamente si rivolgono al Centro.

«Le donazioni sono proseguite anche nei giorni successivi – racconta Marzia Monelli, presidente del Cav – in farmacia abbiamo notato attenzione e sensibilità da parte dei cittadini». Il Cav sta portando avanti anche il progetto “Mamme per mano” per offrire un supporto alle donne grazie alla presenza di una ostetrica e di una psicologa. «Le neo mamme o le donne incinte possono chiedere un incontro con le professioniste per risolvere dubbi, chiedere consigli o essere accompagnate in ambulatorio per una visita. Vengono offerti il corredino e i prodotti per la prima infanzia raccolti tramite donazioni e iniziative sul territorio».

Nonostante un anno complicato a causa della pandemia, il Cav è stato sempre aperto. «L’anno scorso abbiamo registrato un calo di visite dovute soprattutto alla difficoltà a spostarsi. Ci siamo organizzate e abbiamo iniziato a ricevere su appuntamento e così continuiamo a fare. In generale, non sono aumentati i numeri, ma i bisogni di donne e mamme che si rivolgono a noi».

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi