Contenuto riservato agli abbonati

Dallo sgombero alla rinascita: 37 migranti ora vivono a Volta Mantovana

A Volta Mantovana il racconto dell’operazione di accoglienza e inserimento. I ragazzi erano stipati in un ex agricampeggio, ora hanno tutti casa e lavoro

VOLTA MANTOVANA. Il Festival dei Diritti, in corso in gran parte della Lombardia, ha fatto tappa  a Volta. Ed è stata l’occasione per raccontare un’esperienza unica che ha come protagonisti 37 ragazzi migranti. Tutto nasce nel 2019 quando, a fronte di una richiesta di sgombero, il “Bagolaro”, un ex agricampeggio in aperta campagna, deve essere svuotato. Qui da alcuni anni avrebbero dovuto essere ospitati undici migranti, a fronte di una convenzione con la cooperativa Olinda.

Video del giorno

Il mantovano Affini dopo la prima parte del Giro d'Italia: «E manca la parte più tosta»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi