Aspettando la nuova chiesa, il Comune di Pegognaga ridisegna la piazza

Nell’ultima seduta del consiglio comunale è stato annunciato il progetto di riqualificazione di piazza Matteotti

PEGOGNAGA. Nell’ultima seduta del consiglio comunale è stato annunciato il progetto di riqualificazione di piazza Matteotti, nel tratto prospiciente la nuova chiesa parrocchiale. Come ha spiegato l’assessore al bilancio Manuela Tirelli, dei 138mila euro dell’avanzo libero 120mila saranno utilizzati per la realizzazione del progetto.

«Entro la fine dell’anno – ha precisato Tirelli – sarà incaricata un impresa per la risistemazione del tratto di piazza, affinché i lavori siano ultimati al momento dell’inaugurazione del complesso parrocchiale e dell’edificio di culto, con l’obiettivo di offrire un ingresso più consono al sagrato della chiesa e al centro storico».

Il consigliere di “Riattiviamo Pego”, Edoardo Bottoni, ha chiesto se esista già un progetto di intervento, auspicando la promozione di un incontro pubblico per illustrare ai cittadini la proposta di modifica della piazza. Il sindaco Matteo Zilocchi ha risposto che la sistemazione avverrà su un’area pubblica che va dall’edicola–bar Masella sino alla rotonda antistante la facciata della chiesa.

«C’è già uno studio di fattibilità redatto dalla responsabile dell’ufficio tecnico comunale – ha detto Zilocchi – ed approvato dalla giunta. Un anno fa c’è stato un incontro con un ex assessore che ha manifestato la volontà dell’esecutivo precedente di sistemare l’area. Un’idea di abbellimento e di decoro che è stata accettata e tradotta in un rifacimento senza stravolgere la zona, in grado di offrire una nuova prospettiva dal nuovo sagrato verso il municipio».

Come si evince dalla relazione tecnica del progetto, redatto dall’architetto Gaia Canossa, l’intervento verterà sulla pavimentazione e sulla sistemazione degli arredi urbani.

Il progetto prevede la raschiatura del tappetino d’usura esistente, l’eliminazione delle colonnine automatiche, la posa di cordoli per delimitare l’ingombro della carreggiata e per segnare i posteggi di parcheggio. Il nuovo asfalto prevederà due gradazioni di colore, una più chiara per la carreggiata e una più scura per i parcheggi, così da distinguere i due spazi. Sarà poi ridefinito lo spartitraffico di fronte alla chiesa. Panchine e arredi garantiranno il corretto utilizzo dei marciapiedi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi