Rubano corrente all’agenzia di assicurazioni di Quistello: cinque denunciati

Il collegamento abusivo allacciato da gennaio al contatore della Generali. È stata sottratta energia elettrica per un valore di oltre seicento euro

QUISTELLO. Si erano allacciati abusivamente a un altro contatore e, dall’inizio del gennaio scorso, avevano cominciato a succhiare energia elettrica ai danni di un altro inquilino del condominio. Il furto è stato scoperto soltanto la mattina del 6 dicembre, quando il responsabile dell’agenzia Assicurazioni Generali, che ha subito il danno, si è presentato ai carabinieri lamentando un importo troppo elevato delle bollette Enel.

Senza perdere tempo, gli uomini dell’Arma, con un tecnico dell’azienda, hanno effettuato un sopralluogo al numero 11 di viale Vittorio Veneto e lì hanno scoperto che qualcuno si era collegato abusivamente al contatore dell’agenzia assicurativa, che si trova al piano terra. Non è stato difficile risalire al proprietario del contatore da cui è partito l’allacciamento illegale.

Si tratta di un marocchino, regolare sul territorio italiano, al quale dall’inizio dell’anno era stata sospesa l’erogazione di energia elettrica per morosità. Non è l’unico denunciato per furto aggravato. Insieme a lui sono state deferite all’autorità giudiziaria altre quattro persone, altri tre connazionali che nel frattempo hanno cambiato casa e la sua compagna italiana.

Consistente il danno subito dal derubato. Da gennaio ha dovuto pagare seicento euro in più di energia elettrica. I cinque finiranno a processo con l’accusa di furto aggravato, come già accennato, e dovranno risarcire il danno al titolare della compagnia assicurativa.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi