Accoltellato al bar di Redondesco, denunciato l’aggressore

Pregiudicato, disturbava all’interno del locale. Invitato a calmarsi, ha risposto ferendo all’addome un trentenne

REDONDESCO. Una sera di fine novembre, i carabinieri di Asola, allertati dalla centrale operativa di Castiglione, vengono inviati al bar Sport di Redondesco dove è in corso una lite violenta.

Arrivano sul posto e la situazione si manifesta subito nella sua gravità: c’è un uomo di circa trent’anni che si tiene le mani premute sull’addome, sanguinante e intorno, altri avventori che cercano di soccorrere il giovane.

Nessuna traccia dell’aggressore - già fuggito - che però tutti sanno chi è.

Il ragazzo viene curato sul posto dal personale del 118, poi verrà accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale, dove sarà medicato e dimesso con 12 giorni di prognosi. Per fortuna niente di grave, la lama non ha fatto in tempo ad entrare in profondità. Ma avrebbe potuto.

Sentito dai militari, il ferito riferirà di una lite scoppiata per motivi da niente. L’aggressore, quasi di sicuro ubriaco, dava fastidio ai clienti del locale, urlava, era molesto. E l’altro lo ha invitato a calmarsi e ad andarsene.

In risposta allora il disturbatore ha tirato fuori un coltello di tasca ed ha ferito il giovane uomo.

Sentito il ferito e sentiti gli altri testimoni, i carabinieri sono arrivati facilmente a capire chi era l’aggressore. Si tratta di G.F., un 56enne italiano residente in paese, pregiudicato e ben noto alle forze dell’ordine per altri simili precedenti.

Ricostruito i fatti e avuta la certezza che si trattasse di G.F., i carabinieri, hanno inviato alla procura della Repubblica di Mantova la denuncia nei confronti dell’uomo per i reati di lesioni personali e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ecco chi sono i 7 mantovani eletti in Parlamento

La guida allo shopping del Gruppo Gedi