Una biblioteca in azienda per le letture dei dipendenti

Cento volumi dai libri di filosofia di Giorello, da Shakespeare alla fantascienza. Il manager Luca Martini: «Abbiamo ripreso un’idea di Adriano Olivetti»

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Luca Martini, imprenditore, saggista e scrittore, castiglionese, titolare della ditta Elea Spa (www.eleaspa.it), società con sede a Gottolengo e specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi complessi di arredamento, ha deciso di sposare un'idea cara ad Adriano Olivetti ed aprire la propria biblioteca aziendale. Lunedì 20 nella sede Elea Spa verrà dunque inaugurata questa speciale biblioteca per i proprio dipendenti. «È la concretizzazione di un piccolo grande sogno – dichiara Luca Martini, Site Manager della società – per chi sia cresciuto nel culto del modello welfare di Adriano Olivetti. Pensiamo che la lettura stimoli la creatività in un’ottica di apprendimento comune; inoltre, una biblioteca aziendale, oltre che essere una fonte di benessere culturale ed economico nella sua gratuità, rappresenta una grande comodità d’utilizzo per chi ne fruisce e sostiene concretamente una diffusione di conoscenza». La prima bibliotecaria di questo modello di welfare culturale è Silvia Scolari, che lavora nella divisione di Progettazione Commerciale. «Abbiamo lavorato a lungo a questa idea, mettendo a punto anche un software per la consultazione del catalogo e le prenotazioni online. Il catalogo di partenza conta circa un centinaio di titoli. Abbiamo generi molto trasversali, dal manuale di fotografia ai viaggi, dai saggi di Giorello all’impatto delle nuove tecnologie. Spazio anche allo sport, alle biografie, all’arte e alle più recenti novità di narrativa italiana e straniera, accanto a classici come Shakespeare, Woolf, Orwell e Fitzgerald. Abbiamo libri su temi sociali, tra cui indagini sul gender gap, graphic novels, libri di fantascienza e testi fantasy. Vorremo questo fosse una opportunità di svago e di approfondimento culturale, a seconda della scelta del momento. Per me è oltre che il sostegno concreto a un progetto aziendale del tutto particolare, anche l’occasione per un confronto con le altre persone di Elea in un contesto fuori dagli schemi e più personale». Non manca naturalmente la biografia di Adriano Olivetti. Per ora invece pochi i titoli collegabili alla manualistica manageriale. «Nella nostra visione – conclude Luca Martini, autore di saggi dedicati ai centri anti violenza per donne - la biblioteca aziendale vorrebbe offrire la possibilità di confrontarsi con argomenti più trasversali e ampi e non riconducibili alla sola ottica del saper fare sulla quale la nostra realtà investe già in altre forme. Il nostro progetto prevede nel tempo un ampliamento dei titoli disponibili e, non appena i protocolli di sicurezza lo consentiranno, vorremmo che questo divenisse anche uno spazio di incontro sociale interno. Ma la nostra idea guarda anche al territorio, con l’auspicio il prima possibile aprirne la consultazione anche all’esterno e poter creare una rete di eventi e condivisioni più ampie».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'inaugurazione della Casa di Comunità di Goito con Fontana e Moratti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi