Nuove strategie per il clima, via l’asfalto in zona Marinai

MDG2017

Nuove piantumazioni e tappeto erboso al posto dell’asfalto davanti alla sede di Porto Emergenza per ridurre le isole di calore

PORTO MANTOVANO. Centocinquanta nuove piantumazioni e interventi di depavimentazione nel solco della Strategia Clima. Sono due gli ambiti di intervento che l’amministrazione comunale di Porto Mantovano ha attivato, in linea con il progetto Strategia Clima, finalizzato a favorire la transizione ecologica e a contrastare i cambiamenti climatici. La giunta ha approvato il progetto esecutivo di riqualificazione delle aree esterne della sede di Porto Emergenza, che prevede la parziale depavimentazione di piazza dei Marinai, nella porzione di fronte alla struttura di soccorso. Una volta messo a dimora il tappeto erboso, saranno piantumati alberi di medio fusto e diverse varietà di arbusti, che contribuiranno a ridurre le isole di calore e a migliorare l’assorbimento delle acque nei terreni. Contestualmente sarà valorizzato il monumento, che sarà collocato nella nuova area verde, e si provvederà a ridisegnare gli stalli nel settore della piazza destinato a parcheggio.

Per i lavori l’amministrazione comunale ha deliberato uno stanziamento di 50mila euro.L’intervento si svolge a completamento delle opere di invarianza idraulica realizzate nell’ambito del progetto di ampliamento della sede di Porto Emergenza. Il secondo ambito di intervento riguarda le nuove forestazioni urbane che saranno realizzate attraverso la ricostituzione dell’antico filare di pioppi in strada Circonvallazione e la riqualificazione del Bosco dei Nuovi Nati di Ca’ Rossa, dove saranno messi a dimora esemplari di medio e alto fusto di aceri, olmi, querce, pioppi e platani a integrazione delle alberature esistenti. «In questa fase prevediamo di piantumare circa 150 nuovi alberi con l’obiettivo di creare, nel tempo, polmoni verdi distribuiti nel territorio, che contribuiranno al miglioramento della qualità dell’aria e all’assorbimento dell’anidride carbonica, oltre che a reintrodurre elementi di naturalità importanti per il bilancio ecologico e per il benessere della comunità» spiega l’assessore ai lavori pubblici e ambiente Pier Claudio Ghizzi.

Video del giorno

California, la statua di Kobe Bryant e di sua figlia Gianna nel luogo dell'incidente

La guida allo shopping del Gruppo Gedi