Contenuto riservato agli abbonati

Rossi e la nefrologia: dal liceo Belfiore di Mantova alla ricerca in Norvegia fino al lavoro in Svizzera

Trentaquattro anni, si è laureata in medicina a Brescia. «Torno a Mantova quando posso per vedere i miei genitori»

MANTOVA. L’ennesimo talento nato, vissuto e sbocciato a Mantova e poi emigrato verso altri lidi. In questo caso prestigiosi ospedali e centri di ricerca. Lei è Federica Rossi, 34 anni, maturità al liceo scientifico Belfiore, laurea in medicina a Brescia, specializzazione in nefrologia con lode a Milano Bicocca e primo premio in ottobre di quest’anno all’XI edizione del concorso nazionale sulle malattie rare con la comunicazione sulla sindrome di Fabry.

Video del giorno

L'inaugurazione della Casa di Comunità di Goito con Fontana e Moratti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi