Contenuto riservato agli abbonati

Falsi finanzieri si fanno consegnare 10mila euro

Indagano i carabinieri della Compagnia di Viadana

«Vostro figlio ha investito una persona che ora sta morendo»: coppia di anziani convinta a pagare per salvarlo dal carcere

GAZZUOLO. Una buona parte dei loro risparmi, i sacrifici di una vita di lavoro, sono finiti nelle tasche di una banda di truffatori che hanno fatto ricorso a uno degli inganni più subdoli, quello riguardante un figlio. Tutto è cominciato mercoledì 22 dicembre intorno alle tredici: a quell’ora a una coppia di anziani coniugi di Gazzuolo arriva una telefonata da parte di un sedicente finanziere che li informava del fatto che il loro figlio aveva avuto un incidente stradale e che aveva investito una persona, finita in ospedale in gravi condizioni.

Video del giorno

Orso 'in fuga' in una galleria al confine tra Marche e Umbria

La guida allo shopping del Gruppo Gedi