Contenuto riservato agli abbonati

Padre Mostarda morto nel sonno, aveva lasciato San Luigi di Castiglione in giugno

Padre Mostarda insieme al sindaco Volpi

Con la sua partenza si era chiusa la parentesi dei Dehoniani. Il sindaco: «Non era solo un sacerdote, ma una guida»

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. È morto nel sonno nella casa della sorella a Concesio, in provincia di Brescia, padre Luigi Mostarda, il dehoniano che aveva salutato la comunità castiglionese lo scorso 30 giugno. L’amministrazione comunale, in occasione del suo saluto e della sua partenza, lasciando così l'incarico di Rettore della Basilica di San Luigi, gli aveva attribuito la civica benemerenza Luigi d’oro, consegnata il 21 giugno all’Auditorio Gonzaga.

Video del giorno

Calcio, Juventus: le lacrime inarrestabili di Paulo Dybala per l'addio ai bianconeri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi