Allevatori preoccupati per i casi di peste suina: task force della Regione

MANTOVA. La notizia di casi di peste suina africana tra Piemonte e Liguria preoccupa gli allevatori mantovani. Il virus, rilevato nelle carcasse di alcuni cinghiali, fa paura, oltre che per le ripercussioni sanitarie sugli allevamenti (non c’è rischio per l’uomo) per i possibili effetti sul commercio di carni suine. Gli allevatori sono anche arrabbiati: lamentano la mancanza di misure serie per evitare la proliferazione incontrollata dei cinghiali. Dal punto di visto dell’export, la Comunità Europea ha delineato un’area sottoposta a restrizioni, ma carne e prodotti a base di carne ottenuti da suini macellati in altre zone d’Italia potranno circolare senza alcun tipo di problema o limitazione.

«Diversa è la situazione nei Paesi terzi – dice Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura – che potrebbero arrivare a vietare l’acquisto di carne dall’intero territorio nazionale nel quale si sia riscontrato un caso di Psa. I Paesi che più probabilmente adotteranno questo tipo di restrizioni sembrano essere Australia, Brasile, Cina, Filippine, Malesia, Singapore, Taiwan, Thailandia e Ucraina. Non dovrebbero invece esserci problemi per quanto riguarda l’export in Giappone, Stati Uniti e Canada». In provincia di Mantova, sono oltre un milione i suini presenti (dato Ats Valpadana), suddivisi in oltre 450 allevamenti. Nel 2020, a Mantova sono stati macellati circa 2,1 milioni di capi, pari al 55% delle macellazioni regionali e al 20% di quelle nazionali. In totale, il settore suinicolo mantovano vale oltre 470 milioni di euro (dato 2020, Camera di Commercio). La Regione ha creato una task force di prevenzione e contrasto alla malattia, che come prima mossa ha deciso di sospendere la caccia al cinghiale in provincia di Pavia, per evitare che gli animali si spostino rapidamente, facendo magari da vettori al virus. «Quel che è certo – prosegue Cortesi – è che il Governo deve intervenire. Mi unisco all’appello fatto dall’assessore Rolfi, che ringrazio, per un incremento dell’attività di contrasto al cinghiale». —

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L’inaugurazione della Casa di Comunità di Goito con Fontana e Moratti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi