Fermato ad Asola un sospetto ladro positivo al Covid

L’uomo si aggirava a bordo di un furgone con altre due persone in una zona residenziale: avrebbe dovuto essere in isolamento domiciliare. Denunciato dai carabinieri

ASOLA. Nel primo pomeriggio del 12 gennaio i carabinieri di Asola hanno intercettato per le vie di una zona residenziale del paese un furgone cassonato che si aggirava per le villette. A bordo c’erano tre stranieri pregiudicati che sono stati subito fermati.

Da accertamenti svolti sul posto, i militari hanno verificato anche che uno di loro, classe ’65, residente in Piemonte, era anche positivo al Covid e avrebbe dovuto trovarsi in isolamento domiciliare dal 5 gennaio, secondo le istruzioni dell’Asl piemontese. Per l’uomo è scattata l’immediata denuncia all’autorità giudiziaria.

Un positivo che esce di casa rischia fino a diciotto mesi di arresto e un’ammenda di alcune migliaia di euro. I carabinieri della compagnia di Castiglione delle Stiviere fanno sapere che i controlli sono costanti su tutto il territorio.

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi