Contenuto riservato agli abbonati

Un’arca tutta acciaio nella golena mantovana del Po

L’opera commissionata dal museo galleria del Premio all’artista Cavenago sarà realizzata nel parco di San Colombano

SUZZARA. Un’arca, come quella di Noè, sulla quale salire portando con sé frammenti di quel mondo così pesantemente minacciato dalla mutazione climatica. Un rifugio, una casa, una capanna, in mezzo all’ambiente più naturale che ci sia: la golena del Po. Un’opera d’arte pronta a dialogare con quel mondo fluviale e primordiale.

Parliamo di “Sweet home”, l’opera che un artista che risiede in Svizzera, Umberto Cavenago, realizzerà in questi mesi che ci separano dall’estate per conto del museo galleria del Premio di Suzzara.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi