Contenuto riservato agli abbonati

Dai campi riemerge la certosa di Mantova dimenticata: voluta dai Gonzaga, distrutta dagli austriaci

Gli archeologi hanno individuato grazie a Google Earth l’area ad Angeli dove sorgeva il monastero quattrocentesco

MANTOVA. Della certosa quattrocentesca non si vede più nulla, ma basta un po’ di immaginazione per scorgere la grande chiesa decorata di stucchi, i chiostri e le celle dei monaci, sentire l’eco delle preghiere o il vociare dei visitatori. Presto, grazie agli archeologi, la fantasia potrà essere nutrita di nuovi dettagli.

Video del giorno

Milan, Salvini contestato durante la festa scudetto: "Vai a lavorare, sei il disonore dell'Italia"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi