Aggredisce l’ex convivente: arrestato dai carabinieri

Un 38enne cinese residente a Torino accusato di tentata estorsione, rapina aggravata, violazione di domicilio e violenza privata

CASTEL GOFFREDO. Nel primo pomeriggio del 17 gennaio i carabinieri della stazione di Castel Goffredo, allertati da una vicina di casa, sono intervenuti in un’abitazione del centro del paese dove, H.L., 38enne originario della Cina e residente a Torino, ha fatto irruzione, danneggiando la porta d’ingresso dell’abitazione della sua ex convivente, anche lei originaria della Cina, per poi costringerla a riprendere la convivenza, contro la sua volontà, rinchiudendola in casa dopo averle sottratto, con minaccia e violenza, il telefono cellulare, la carta di circolazione della propria autovettura e il telecomando del cancello carraio.

Solo grazie all’immediato intervento dei carabinieri la donna è stata liberata e H.L. è stato tratto in arresto per tentata estorsione, rapina aggravata, violazione di domicilio e violenza privata. Il 38enne è stato portato in carcere a Mantova a disposizione dell’autorità giudiziaria. Gli oggetti sottratti sono stati restituiti alla vittima che è stata informata che potrà decidere d’intraprendere o meno tutte le iniziative previste dalla legge a sua tutela.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calcio, Juventus: le lacrime inarrestabili di Paulo Dybala per l'addio ai bianconeri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi