Mantova, accusato di maltrattamenti dalla moglie: la polizia gli ritira le armi

La querela presentata dalla donna ha fatto scattare il codice rosso e le misure precauzionali

MANTOVA. Una donna residente nel Basso Mantovano ha  querelato  il marito accusandolo di maltrattamenti in famiglia. Da quanto riscontrato nel racconto della donna gli agenti dell’ufficio denunce della Questura hanno mobilitato subito gli investigatori della Squadra Mobile che hanno fatto scattare il “Codice Rosso”.

Gli agenti dopo aver dato attuazione alle direttive impartite dall’Autorità Giudiziaria, hanno ritirato in via precauzionale le armi e le munizioni di cui il marito della donna, entrambi sulla quarantina, disponeva, al fine di prevenire atti inconsulti.

Si tratta di una misura che scatta automaticamente con il codice rosso. Nel caso specifico le armi ritirate sono due pistole per uso sportivo.

Per i profili investigativi della delicata vicenda provvede la Squadra Mobile mentre per i profili squisitamente amministrativi inerenti le armi ritirate cautelarmente provvederanno gli agenti della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Mantova.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cosa si aspettano i mantovani dal futuro governo / 3 - Alto Mantovano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi