Gazzuolo sotto choc per la tragica morte di un consigliere della minoranza

La sede del Comune di Gazzuolo 

Ex idraulico ora in pensione aveva 64 anni. Nel 2017 era stato eletto dopo essersi candidato con Malatesta. Il sindaco: troppi lutti

GAZZUOLO (BELFORTE). Due comunità in lutto per la perdita improvvisa, quanto violenta, del consigliere comunale di minoranza Stefano Marsilli di 64 anni. Venerdì mattina, poco dopo le sette, si è tolto la vita mentre si trovava nel bagno di casa. A scoprire il tragico gesto la moglie, che ha chiesto aiuto ai vicini. Purtroppo era ormai troppo tardi per ogni soccorso. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Gazzuolo.

Marsilli era andato da poco in pensione. Aveva fatto l’idraulico e qualche saltuario lavoretto lo faceva ancora.  Nel 2017 aveva tentato l’avventura politica: era tra i nomi della lista Progetto in Comune che candidava a sindaco Mauro Malatesta. Ottenute 38 preferenze, era entrato in consiglio.

Sconvolto il sindaco Loris Contesini: «Il nostro sembra essere un paese maledetto. Ricordo i due ragazzi morti nell’auto finita nel canale Navarolo a Commessaggio Inferiore. Ricordo la ragazzina di 14 anni, iscritta al Virgilio e morta durante l’ora di educazione fisica. Troppe davvero troppo le morti e i drammi che questo paese sta vivendo».Ora il corpo di Marsilli si trova nelle camere mortuarie dell’Oglio Po, in attesa delle decisioni del magistrato.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Milan, Salvini contestato durante la festa scudetto: "Vai a lavorare, sei il disonore dell'Italia"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi