Un anno di controlli: per la polizia locale di Mantova 6.700 interventi e 49mila sanzioni

Copyright 2022 Nicola Saccani, all rights reserved

Sforzi concentrati nell’interpretazione delle norme Covid. Verbali per 4,9 milioni, ne sono stati incassati solo 2,6

Sempre più giovane e smart la polizia locale di Mantova, che festeggia San Sebastiano in differita di un giorno, mettendo in fila i dati del 2021. Il bilancio si fa specchio sociale e racconta di un anno con i piedi ancora dentro la pandemia, pure più complesso del 2020, quando il primo, severo lockdown costrinse tutti a casa: a complicare le cose è intervenuta la burocrazia, con la pioggia di decreti e la tempesta di circolari, spesso in contraddizione tra loro.

Morale, prim’ancora di organizzare i controlli, la polizia locale ha dovuto concentrare gli sforzi a interpretare la normativa anti-Covid, per tracciare, e ogni volta riscrivere, il confine tra il lecito e il vietato, a beneficio di cittadini e commercianti. In aggiunta a tutte le altre attività ordinarie. I numeri dicono di un aumento delle richieste d’intervento – da 6.137 a 6.768 – e dei servizi di controllo del territorio: spiccano le 457 attività commerciali e produttive passate al setaccio nel 2021 (l’anno precedente erano state 276), per un totale di 64 sanzioni (contro 14). Segno più anche per gli accertamenti in materia ambientale, passati da 232 a 347. Conforta che le sanzioni si siano invece asciugate da 167 a 80.

Proprio il lockdown radicale del 2020, che mise in pausa il respiro di Mantova ibernando la vita collettiva, altera il confronto tra gli ultimi due anni, soprattutto per alcune voci. Come quella degli incidenti stradali: il rapporto è di 110 a 215 (nel 2021), con un incremento del 95%. Più corretto riferirsi al 2019, quando la polizia locale rilevò 216 incidenti.

Sempre in tema, sottolinea il comandante Paolo Perantoni l’aumento dei controlli attraverso il sistema elettronico di lettura delle targhe, che scova in tempo reale gli automobilisti sprovvisti di assicurazione e revisione. Così in 21 varchi: un sistema intelligente che consente di dimezzare le pattuglie necessarie, concentrando gli agenti a valle. E si va pure a colpo sicuro.

A proposito di occhi elettronici, rivendica l’assessore Iacopo Rebecchi il merito di aver installato l’anno scorso altre 57 telecamere di videosorveglianza, per un totale di 627, 449 in più rispetto all’aprile 2015, quando Mattia Palazzi inaugurò il suo primo mandato. Stabili il totale delle somme incassate dalla polizia locale (2,6 milioni) e l’importo dei verbali (4,9 milioni). E stabile pure tra la proporzione tra le due cifre, a segnalare che la metà non paga.Igor Cipollina

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Milan, Salvini contestato durante la festa scudetto: "Vai a lavorare, sei il disonore dell'Italia"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi