Contenuto riservato agli abbonati

Gli aumenti spaventano il settore ortofrutta mantovano: aziende a rischio

L’allarme della Coldiretti che, alla vigilia della campagna di semina, segnala che si potrebbe registrare una contrazione, seppur limitata, delle superfici

MANTOVA. La cosa verso l’alto delle materie prime e dell’energia mette a rischio due colture simbolo di Mantova: melone e anguria. L’allarme arriva dalla Coldiretti che, alla vigilia della campagna di semina, segnala che si potrebbe registrare una contrazione, seppur limitata, delle superfici. «Le imprese agricole che operano nelle aree più vocate del territorio, in particolare nel Destra Secchia - commenta il presidente di Coldiretti, Paolo Carra - si vedono costrette ad anticipare somme rilevanti per la copertura delle serre, e pesa l’incognita di come si svilupperà la stagione fra cambiamenti climatici, rischio di gelate, richiesta dei consumatori».

Video del giorno

L’inaugurazione della Casa di Comunità di Goito con Fontana e Moratti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi