Mantova, boom della formazione online: ventimila iscritti alle lezioni

Gli utenti si sono registrati alla piattaforma per seguire a distanza lezioni su temi come l’orientamento per la ricerca di un lavoro o per il proseguimento degli studi dopo le superiori

MANTOVA. Ventimila iscrizioni in un anno ai corsi online. Oltre novemila utenti che si sono registrati alla piattaforma per seguire a distanza lezioni su temi come l’orientamento per la ricerca di un lavoro o per il proseguimento degli studi dopo le superiori oppure per acquisire competenze digitali (sempre più richieste dalle aziende ma ormai divenute indispensabili anche nella vita di tutti i giorni) e trasversali.

Non sono i numeri della didattica a distanza (e nemmeno di quella integrata) applicata dalle scuole in questa lunga stagione di pandemia e vissuta ormai come una maledizione da studenti, insegnanti e famiglie. Quelle cifre sono riferite alle spontanee adesioni alla piattaforma e-learning (la formazione a distanza, di studenti ma anche di lavoratori e professionisti, svolta grazie alle nuove tecnologie) del Laboratorio territoriale per l’occupabilità (Lto) che vede la collaborazione della Provincia, della Regione, della rete delle scuole mantovane, di PromoImpresa Borsa Merci di For.Ma e di molti altri partner istituzionali e non, come Fondazione Cariverona. La titolarità di Lto, che ha sede nella sede dell’istituto superiore Vinci (oggi Bonomi Mazzolari), è di For.Ma, vale a dire il Centro di formazione professionale.

«Nell’ultimo anno, particolarmente critico per la scuola e il territorio in generale – spiega il project manager di Lto, Andrea Poltronieri – abbiamo promosso e attivato la piattaforma e-learning territoriale gratuita per favorire l’apprendimento di nuove competenze e per fornire strumenti utili all’orientamento di studenti e giovani in generale. L’avevamo pensata come attivazione sperimentale, ma a un anno di distanza sono emersi dati molto incoraggianti sul suo impatto. Abbiamo pubblicato 80 corsi per oltre duecento ore di formazione su competenze strategiche, dal digitale al green, e ottenuto ventimila partecipazioni».

I filoni più seguiti sono quelli dedicati all’orientamento (4.392 iscritti), alla sicurezza sul lavoro (gestiti da Ats, 4.511 iscritti) e quelli sulle competenze trasversali capacità di relazionarsi con il pubblico e apprendimento degli strumenti per realizzare una graphic novel. Il corso Per non dimenticare legato alla Giornata della memoria ha raggiunto 1.416 iscrizioni. I corsi vengono seguiti prevalentemente da studenti (5.742), ma a registrarsi alla piattaforma sono anche disoccupati, insegnanti e genitori. Sono dati interessanti, fanno capire quanto il modello di formazione online sia destinato ad avere ulteriori sviluppi. «Il portale ha destato interesse anche tra gli addetti ai lavori di altre realtà – informa Poltronieri – è una gran soddisfazione».NiCo

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mantova: incendio di piumini vicino alla fermata del bus della scuola

La guida allo shopping del Gruppo Gedi