Contenuto riservato agli abbonati

Paesi orfani del medico di base da mesi, i sindaci: «I nostri cittadini dimenticati»

L’appello alla Regione: «Dateci un dottore o un infermiere almeno una volta alla settimana per le medicazioni»

MANTOVA. «Siamo arrivati al punto di chiedere ai nostri concittadini di mettere a disposizione un locale gratuito o ad affitto agevolato per attirare un medico in paese e di elemosinare un medico o un infermiere una-due volte alla settimana. Ma bisogna fare presto, perché qui al gente si sente dimenticata». Sono esasperati e delusi, ma non si arrendono. Sono i sindaci di Casaloldo e San Giovanni del Dosso, i due comuni da mesi senza nemmeno un medico di medicina generale.

Video del giorno

Il Grande Fiume ha sete: le impressionanti immagini dal drone del Po in secca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi