Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, al via lavori per oltre 17 milioni: in tre anni depuratore rinnovato

Aqa assegna l’intervento a una rete di imprese: tecnologia, automazione e più capacità di filtraggio

MANTOVA. È di oltre diciassette milioni l’investimento per i lavori che partiranno entro la fine della prossima estate e in meno di tre anni ammoderneranno il depuratore di Mantova aumentandone la capacità di trattamento delle acque reflue. AqA, la società del gruppo Tea che gestisce il servizio idrico integrato in quaranta Comuni della provincia, ha affidato la progettazione esecutiva e i lavori di adeguamento del depuratore intercomunale di via Guerra che tratta le acque reflue per una potenzialità pari a centomila abitanti.

Video del giorno

Troppa emozione per la proposta di matrimonio: la futura sposa vede l'anello e sviene

La guida allo shopping del Gruppo Gedi