Si riaprono le porte nelle Rsa dell’Aspef: tornano le visite tra gioia e commozione

Via libera all’Isabella d’Este e alla Luigi Bianchi dopo aver verificato l’assenza di contagi tra il personale e tra gli anziani

MANTOVA. Anche se in alcuni istituti per anziani della provincia si registrano ancora casi di positività tra ospiti e operatori sanitari che impediscono le visite dei parenti, arrivano buone notizie dal capoluogo. Il 24 febbraio, in assenza di contagi verificati attraverso attività di screening sul personale e sugli anziani, le due Rsa Isabella d’Este e Luigi Bianchi gestite dall’Aspef hanno riaperto le porte ai familiari, pur con tutte le precauzioni e le protezioni anti Covid.

Le visite, sospese esattamente un mese fa a causa dell’impennata di contagi trascinati dalla variante Omicron, riprendono su prenotazione, con cadenza settimanale e con la possibilità restare a colloquio con il famigliare per tre quarti d’ora. Ovviamente è obbligatorio indossare la mascherina Ffp2 ed essere in possesso del green pass rafforzato.

«Per non penalizzare chi è esentati dalla vaccinazione per motivi di salute – fanno sapere dall’Aspef – forniremo tutte le protezioni più sicure come camice, guanti e mascherine». I colloqui – al momento vietati gli abbracci – avvengono a un tavolo nelle sale interne o, in caso di bel tempo, nella nuova terrazza. «Il personale – sottolineano da piazzale Michelangelo – controllerà con scrupolo il rispetto delle procedure di sicurezza. Abbiamo avuto i primi ingressi contingentati per evitare assembramenti e per familiari e ospiti è stato un momento di grande gioia oltre che di commozione».

A metà febbraio anche la casa di riposo Villa Carpaneda di Rodigo ha riaperto le porte ai parenti in presenza. La struttura aveva vietato le visite dal 3 gennaio. Di ieri l’annuncio che il 7 marzo anche la residenza sanitaria assistenziale della fondazione Scarpari Forattini di Schivenoglia riaprirà a chi vorrà fare visita ai propri cari».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Milano, il cane fiuta-soldi porta i finanzieri in bagno: sotto il lavandino le mazzette di denaro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi