Ponti sul Po: ok a Roma a fondi e commissari

Sono state approvate il 2 marzo, in Commissione ambiente alla Camera, le risoluzioni, tra cui una a prima firma del deputato pentastellato, Alberto Zolezzi, riguardanti i 255 ponti sul bacino del Po

BASSO MANTOVANO. Sono state approvate il 2 marzo, in Commissione ambiente alla Camera, le risoluzioni, tra cui una a prima firma del deputato pentastellato, Alberto Zolezzi, riguardanti i 255 ponti sul bacino del Po. «Mi fa piacere costatare che ci sia stata concordanza da parte delle altre forze politiche, che hanno presentato le due risoluzioni abbinate, sulla necessità di ulteriori fondi per i ponti – dice Zolezzi– un altro aspetto che unifica i testi presentati è anche la richiesta di uno o più commissari, per supervisionare i lavori di manutenzione e ricostruzione delle opere. Lo stesso assessore lombardo alle infrastrutture Terzi, nelle passate audizioni, aveva dato il suo ok per nominare uno o più commissari, secondo la legge 55/2019 per, la progettazione e la realizzazione di nuovi ponti sul Po.

Infine, il tema del passaggio di competenze, dove necessario da Rfi e Anas. Ad esempio per il ponte di Ostiglia.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il matrimonio di Paola Turci e Francesca Pascale: l'arrivo a Montalcino

La guida allo shopping del Gruppo Gedi