Contenuto riservato agli abbonati

Antenna, battaglia persa: il Tar dà ragione ad Iliad

Il Comune e il Consorzio Oltrepo’ si erano opposti all’installazione in via Miglioli. Per i giudici il Comune non può vietare insediamenti se non offre siti alternativi

PEGOGNAGA.  Anche il Comune di Pegognaga, non diversamente da quelli di Roverbella e di Borgo Virgilio, perde il primo round al Tar contro un gestore telefonico, in questo caso Iliad. I giudici di Brescia nuovamente sentenziano che le amministrazioni comunali non possono vietare le installazioni di stazioni radio base, in quanto considerate strategiche per le telecomunicazioni nazionali. Se ritengono che un’area individuata vada cambiata, possono solo limitarsi ad avviare un dialogo con i gestori telefonici, offrendo loro possibili soluzioni alternative che devono però essere a prezzi di mercato equivalenti nonché garantire la stessa copertura alle radiofrequenze.

Video del giorno

Canneto, l'Oglio in secca fa riemergere le palafitte dell'età del Bronzo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi