Contenuto riservato agli abbonati

Da Mantova con i Tir al confine ucraino: «Non possiamo lasciarli soli»

L’impresa di autotrasporti Rutilli ha portato a destinazione cibo, medicinali e vestiti raccolti a Castellucchio, Marcaria e Curtatone. Lunedì porterà a un centro di raccolta in Polonia il carico di prodotti custodito da una ristoratrice ucraina di Mantova: destinazione la città martire Chernihiv. 

MANTOVA. Partiranno per l’Ucraina lunedì mattina i generi alimentari, i farmaci e gli altri beni raccolti nei giorni scorsi dalla ristoratrice mantovana di nazionalità ucraina, Nataliya Panasyuk , con l’associazione Nuova Vita di San Giorgio e la farmacia Beduschi di Borgo Virgilio destinati alla città martire di Chernihiv. Ad occuparsi della spedizione sarà la ditta Autotrasporti Rutilli di Castellucchio, che proprio ieri mattina ha portato a destinazione una grossa quantità di beni di prima necessità raccolti tra Curtatone, Marcaria e, appunto, Castellucchio.

Questa

Video del giorno

Troppa emozione per la proposta di matrimonio: la futura sposa vede l'anello e sviene

La guida allo shopping del Gruppo Gedi