Contenuto riservato agli abbonati

Da Sconfinart alla desolazione: l’abisso dei giardini Bianchi di Suzzara

Panchine rotte, cancellate divelte e i locali sopra il chiosco usati come giaciglio. L’area verde in centro alla città è caduta in degrado. Ora il Comune interviene

SUZZARA. Da quando l’ex coop Chv non ha più potuto organizzare il festival Sconfinart rinunciando alla loro gestione, i giardini “Gina Bianchi” sono chiusi e inutilizzati per la parte relativa al chiosco. L’amministrazione comunale da allora non ha più indetto bandi per la gestione, ma sta elaborando un progetto per riqualificarli.

Video del giorno

Il Grande Fiume ha sete: le impressionanti immagini dal drone del Po in secca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi