Contenuto riservato agli abbonati

«Il sindaco studi la storia, Bella Ciao è un inno alla libertà e alla pace»

Lettera aperta del Comitato “Per Stazzema”. Critico il Pd. L’Anpi conferma la presenza. Il sindaco di Commessaggio:«La scuola suoni da noi»

MEDOLE. Polemiche del 25 Aprile. L’amministrazione comunale alcuni giorni fa ha cancellato l’invito alla scuola locale a partecipare alle cerimonie della Liberazione una volta saputo che avrebbero suonato “Bella Ciao”, canzone ritenuta “divisiva”.

Da qui una lunga serie di reazioni. Fra le ultime, quella del Comitato antifascista Mantova per Stazzema. «Il testo di Bella Ciao evoca la libertà, la lotta contro le dittature e l'opposizione agli estremismi, e per questa ragione è considerata la canzone simbolo della Resistenza italiana - scrive il Comitato in una lettera aperta.

Video del giorno

La furia della tempesta si abbatte su un vivaio mantovano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi