Contenuto riservato agli abbonati

Rodigo cerca visibilità: una start up tutta rosa per il marketing zonale

Presentato il progetto di sviluppo turistico e culturale locale. Un team di sole donne per organizzare progetti ed eventi

RODIGO. Una start up “rosa” per il rilancio turistico-culturale di Rodigo. Sta puntando forte, il Comune di Rodigo, sullo sviluppo del proprio territorio, un territorio che ha delle potenzialità ma che, come tanti altri piccoli comuni della provincia italiana, non hanno mai avuto una particolare visibilità. L’amministrazione guidata da Gianni Grassi ora vuole far emergere il proprio comune e per farlo ha lanciato una vera e propria campagna di marketing territoriale, affidando il compito di trovare idee e creare eventi alla start up Italian Good People, team di sole donne guidata dall’ex assessore e imprenditrice Nadia Zamporetti, affiancata dalla figlia Matilde Vallenari, digital expert e editor del sito web e dall’artista illustratrice cremonese Roberta Sacchi, in arte Sakka.

Video del giorno

Il mantovano Affini dopo la prima parte del Giro d'Italia: «E manca la parte più tosta»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi