Mantova, addio a don Fausto Gavioli: tre comunità in lutto

Fu per tanti anni parroco di San Nicolò Po, frazione di Bagnolo, a San Cataldo (Borgoforte) e infine diventò collaboratore a Solarolo di Goito. Lunedì i funerali

GOITO –  BAGNOLO. Addio a don Fausto Gavioli, per tanti anni parroco di San Nicolò Po, frazione di Bagnolo, e a San Cataldo (Borgoforte) e infine collaboratore a Solarolo di Goito. A dare notizia della morte la diocesi: «Il vescovo Marco, unitamente al presbiterio e alla diocesi, affida al Padre don Fausto. In questi ultimi anni don Fausto serviva le comunità cristiane di Goito, vivendo presso la parrocchia di Solarolo dove è rimasto fino a poco tempo fa, quando ha dovuto essere ricoverato a Negrar».

La salma di don Fausto sarà esposta nella parrocchiale di Solarolo sino al funerale, fissato per domani alle 16. Al termine della celebrazione don Fausto sarà tumulato provvisoriamente a Solarolo. Don Gavioli era nato a Felonica nel 1943. Era stato ordinato sacerdote a Cassano d'Adda (Milano), diocesi di Cremona, nel 1971. In seguito al suo ritorno nel Mantovano, fu parroco prima a Cavriana, poi a San Nicolò Po e a San Cataldo.

Un incidente in moto, tanti anni fa, lo costrinse in sedia a rotelle. Poi il trasferimento a Solarolo. Dal 2019 era anche canonico del capitolo della cattedrale, tra i sacerdoti più esperti chiamati a consigliare il vescovo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il mantovano Affini dopo la prima parte del Giro d'Italia: «E manca la parte più tosta»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi