Contenuto riservato agli abbonati

Il Comune riciclone di Bagnolo San Vito premia i cittadini e abbassa la Tari

L’amministrazione Penna riesce a diminuire la tassa rifiuti. Approvato in consiglio il piano economico finanziario

BAGNOLO SAN VITO. Tassa dei rifiuti meno pesante per i cittadini di Bagnolo San Vito. L’amministrazione di Roberto Penna va in netta controtendenza rispetto agli altri comuni e abbassa la Tari.

La decisione è maturata con l’approvazione, il 30 aprile, del Pef, il piano economico finanziario per il 2022-2025, «da cui è emerso un disavanzo consistente utile per l’immediato futuro, quando purtroppo si prevedono aumenti» spiega Maria Grazia Maestri, assessore alle attività produttive, all’ecologia e all’ambiente.

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

La guida allo shopping del Gruppo Gedi