Contenuto riservato agli abbonati

Versalis, fronte sindacale unito: «Tavolo al Mise sul futuro della chimica entro il mese»

Filctem, Femca e Uiltec si ricompattano al coordinamento nazionale sulla dismissione dell’impianto cracking di Porto Marghera: vertice politico e non tecnico. Orezzi e Pelizzoni: «Altrimenti si torna agli scioperi e stavolta in tutti i siti italiani»

MANTOVA. No ai tavoli tecnici sulla dismissione dell’impianto cracking di Porto Marghera, ma la convocazione entro fine mese di un tavolo politico in cui governo ed Eni spieghino ai sindacati dove vogliono portare Versalis e la chimica italiana. E se questo non avverrà torneranno agli scioperi che stavolta non riguarderanno solo i petrolchimici del quadrilatero padano, ma tutti quelli italiani.

Video del giorno

Switchblade, l'arma del futuro in azione

La guida allo shopping del Gruppo Gedi