Contenuto riservato agli abbonati

Un’oasi al parco aiuterà le farfalle a non scomparire

Pegognaga. Il massiccio uso di diserbanti ha causato l’estrema rarefazione, o la scomparsa dei fiori spontanei del cui nettare le farfalle si nutrono. Ora una cinquantina di essenze nutrirà i lepidotteri

PEGOGNAGA.  Con la realizzazione del Giardino delle farfalle, allestito dall’associazione “Laboratorio Ambiente” con il contributo del Comune nell’area tra il centro visite del parco San Lorenzo e il Parco Avventura, l’area verde si è arricchita di biodiversità e si è dotata di una nuova proposta didattica per le scolaresche in visita al parco.

Il Giardino delle farfalle del parco San Lorenzo è costituito da due aree perimetrate e protette di 18 metri quadrati ciascuna, nelle quali è stata seminata e trapiantata una cinquantina di essenze di diverse specie nutrici dei lepidotteri più diffusi nella nostra zona.

La

Video del giorno

Il Grande Fiume ha sete: le impressionanti immagini dal drone del Po in secca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi