Contenuto riservato agli abbonati

In piazza a Mantova la protesta di “Non una di meno” per il diritto all’aborto

MANTOVA. In occasione del 44° anniversario della legge 194, che regolamenta l’interruzione di gravidanza, le donne di “Non una di meno” scendono in piazza «per ricordare – spiega una nota – i limiti che la legge porta con sé a partire dall'articolo 9, che prevede l’obiezione di coscienza del medico, che, ampiamente diffusa, in alcune Regioni con picchi del 100%, ostacola l'applicazione della legge».

Video del giorno

Il Grande Fiume ha sete: le impressionanti immagini dal drone del Po in secca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi