Investiti oltre 5 milioni nel super allevamento, fondo Perla si espande

Partite le ruspe dopo 5 anni di iter e 8 conferenze servizi.  I nuovi capannoni saranno incentrati sul benessere animale

CAVRIANA. Cinque anni di snervante iter burocratico; otto conferenze di servizi per la procedura di valutazione Ambientale. Alla fine è stato rilasciato il provvedimento autorizzativo unico regionale e l’ampliamento dell’allevamento avicolo di pollastre denominato “Gelsi” è potuto partire. A proporlo, l’azienda agricola Fondo Perla, con sede legale a Guidizzolo e partner del gruppo di livello europeo Eurovo.

L’iter travagliato, nel quale sono intervenuti alcuni cittadini contrari all’ampliamento, ha avuto un esito particolare, con la Provincia che si è sostituita al Comune nel rilasciare il Permesso di Costruire, che l’amministrazione non aveva concesso nonostante gli esiti delle conferenze dei servizi e delle sentenze del tar. Alla fine, il 28 marzo scorso è stata data comunicazione di inizio lavori. Il progetto, sia per gli aspetti ambientali che edilizi, strutturali ed impiantistici è a firma dell'ingegnere Germano Bignotti, della Logos Engineering srl. Studio che sta curando anche un altro notevole investimento di fondo Perla: quello di un allevamento di galline ovaiole da 15mila metri coperti a Valeggio sul Mincio, per il quale è previsto un investimento di 10 milioni di euro.

Fra i 5 ed i 6 milioni invece quanto le società investiranno a Cavriana per far sorgere tre nuovi capannoni, collegati fisicamente ai due esistenti, con una dimensione esterna di 108 metri per 24 e una superficie di 2.520 metri quadri per ogni capannone. I corpi di fabbrica dell’allevamento, come già effettuato per quello esistente, saranno realizzate seguendo le migliori soluzioni ed indicazioni per lo svezzamento di pollastre in voliera, in coerenza con le linee guida relative al benessere animale. In particolare saranno dotate di trespoli e posatoi per consentire alle pollastre di compiere balzi e piccoli voli, saranno pavimentate in cemento lisciato lavabile e disinfettabile, avranno pareti e soffitti interni lavabili e disinfettabili. Tutte le attrezzature interne saranno facilmente pulibili e disinfettabili, saranno posizionate opportune ed efficaci barriere e reti antipassero su tutte le aperture, gli accessi saranno chiudibili e tutta l’area sarà recintata sui e circondata sui lati ovest e nord da una fascia a verde di mitigazione con doppio filare costituito da arbusti ed alberi di medio-alto fusto.


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il Grande Fiume ha sete: le impressionanti immagini dal drone del Po in secca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi