Contenuto riservato agli abbonati

Telefonate-scherzo 118, scatta la denuncia: ma era un dodicenne

Le chiamate dal cellulare del padre: «Correte, c’è gente che sta male». Querela ritirata, ma per il ragazzino è in arrivo la ramanzina

MANTOVA. Due telefonate con richiesta di soccorso persona nel giro di poche ore ed entrambe in zona Valletta Paiolo. La prima: «Correte, fate presto c’è una donna che sta male». La seconda: «C’è un ragazzo che ha bisogno di aiuto, è a terra incosciente».

Il centralino del 118 chiede ulteriori informazioni a quella voce apparentemente femminile, ma riesce solo a strappare la via e il numero civico dove inviare i mezzi di soccorso sanitario.

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

La guida allo shopping del Gruppo Gedi